Economicamente: metti in conto il tuo futuro!

ECONOMIC@MENTE: metti in conto il tuo futuro!

La crescente complessità dei mercati finanziari pone le persone in una netta condizione di asimmetria informativa che porta a un’allocazione del risparmio inefficiente.

Con riferimento alla situazione del nostro Paese, le principali ricerche condotte negli ultimi anni hanno evidenziato come gli italiani sanno poco e male di finanza. 

Sensibile a questa tematica, il nostro Istituto ha percepito la necessità di dare spazio a iniziative di educazione finanziaria rivolte agli studenti, per consentire loro di migliorare la propria comprensione su nozioni finanziarie e di acquisire consapevolezza su rischi e opportunità. Ciò al fine di compiere, anche in futuro, scelte di risparmio consapevoli e per cercare di ridurre l’asimmetria informativa sulle principali tematiche finanziarie.

L’educazione finanziaria, pertanto, può essere vista come un efficace strumento finalizzato all’acquisizione di competenze di “cittadinanza attiva”.

In tale ambito si inserisce il Progetto Economic@mente, promosso dall’ANASF, l’Associazione Nazionale dei Promotori Finanziari, attraverso il quale la Scuola ha voluto sviluppare un percorso formativo di base in materia economico - finanziaria ad integrazione delle materie curriculari, indirizzato agli studenti del triennio dell’Istituto Tecnico Economico.

Il programma Economic@mente si è articolato in cinque moduli d’aula di due ore ciascuno, arricchiti da approfondimenti online, che gli studenti hanno potuto consultare tra una lezione e l’altra.

Partendo dal concetto di ciclo di vita e dall’analisi degli eventi che scandiscono le fasi di transizione della famiglia, il progetto ha approfondito il tema della pianificazione finanziaria e del valore che riveste nel raggiungere i propri obiettivi in maniera efficace ed efficiente.

Inoltre, esso ha offerto una breve spiegazione degli strumenti previdenziali e di protezione assicurativa che consentono di soddisfare le esigenze di vita.

 

Infine, dato che il progetto consiste nel partire dalle reali esigenze dei ragazzi al fine di sviluppare attitudini che consentano loro di perseguire obiettivi definiti sulla base delle proprie priorità, il programma è stato inserito nel percorso di orientamento: sapersi orientare coincide con il possesso e la padronanza di strumenti cognitivi che consentano di affrontare, in forma consapevole, il proprio percorso di vita.