Laboratorio di scienza della Terra

Il laboratorio di scienze della terra è adibito alle attività di osservazione e studio del mondo naturale inorganico. Armadi e vetrine raccolgono un ricco campionario di minerali, rocce e fossili provenienti da diverse parti del mondo. Particolare attenzione viene rivolta alla geologia delle Dolomiti: di questa regione sono disponibili campioni delle formazioni più rappresentative della sequenza stratigrafica, oltre ad una serie di carte geologiche e topografiche utili alla comprensione delle strutture e delle forme del paesaggio.

Per le osservazioni astronomiche l’aula è dotata di un piccolo telescopio riflettore. Disposti a gruppi di tre-quattro persone, in questo laboratorio, gli alunni hanno la possibilità di osservare, disegnare e classificare campioni di rocce e di minerali. Come esempio di rappresentazione del territorio, vengono spesso utilizzate carte topografiche dell'I.G.M., carte nautiche  e anche, per studenti delle classi più avanzate, carte geologiche.

 

Dolomia Principale
Dolomia Principale (220-210 milioni di anni fa). Le fitte stratificazioni del campione al centro rappresentano strati di stromatoliti, depositatisi in un ambiente tra i livelli di alta e bassa marea; negli altri due campioni, di acque più profonde, sono presenti fossili del bivalve Megalodon.
Fossile
Fossile proveniente dall'area di Bolca, nella Bassa Lessinia.